RIMINI. Si amplia il sistema di controllo automatico degli accessi nel centro storico e passa da 12 a 13 postazioni di rilevazione. L’amministrazione comunale ha richiesto alla società Traffic Tecnology srl un nuovo apparecchio per la disciplina dell’ingresso alla zona a traffico limitato, che andrà ad aggiungersi ai sei già funzionanti e agli altri sei di prossima attivazione. L’ulteriore varco sarà posizionato a Borgo San Giuliano, in corrispondenza della via Marecchia, nell’intersezione con viale Tiberio.

“L’ampliamento del sistema di controllo degli accessi alla Ztl è necessario per tutelare il nostro centro antico – sottolinea l’assessore alla Polizia municipale Jamil Sadegholvaad – soprattutto alla luce degli importanti interventi di riqualificazione e valorizzazione che stanno interessando il nostro patrimonio storico, artistico e culturale. Inoltre avere un maggior controllo degli accessi va nella direzione di garantire una maggior sicurezza delle aree pedonali, a tutela degli stessi cittadini e dei visitatori”.

Si aggiunge quindi un’ulteriore postazione di controllo alle sei già presenti in via Garibaldi, via Castelfidardo, via Bertani, via IV Novembre, via Giovanni XXIII, via Quintino Sella e alle altre sei previste dal progetto dell’amministrazione comunale e che si prevede entreranno in funzione in primavera. Le postazioni individuate sono in via Isotta degli Atti, via Fratelli Bandiera, via Santa Chiara, via Guerrazzi, via Castelfidardo e Corso d’Augusto (lato ponte di Tiberio).

Argomenti:

rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *