Cade e si ferisce sulla pista da cross: Valentino Rossi ricoverato all’Infermi

RIMINI. Per Valentino Rossi doveva essere un pomeriggio di svago per smaltire la rabbia della scivolata di domenica a Le Mans. Invece, otto giorni dopo la tragedia di Nicky Hayden, anche il Dottore di Tavullia è stato costretto a ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso dell’Infermi, dove poi è stato ricoverato per le ferite riportate in una rovinosa caduta al crossodromo di Cavallara a Mondavio.

L’incidente

Come spesso accade quando Valentino Rossi finisce al centro della cronaca extrasportiva, la ricostruzione nel dettaglio di quando accaduto al momento è impossibile. Quel che si sa per certo è che come ogni giovedì quando si trova a casa, il Dottore accompagnato da un gruppo di fedelissimi amici è andato sulla pista da cross a lui tanto cara su cui correva ed ha continuato a saltare anche dopo la costruzione del suo Ranch. La caduta è avvenuta quando ormai il pomeriggio di salti stava volgendo al termine. Uno schianto violento, molto violento, forse dopo un salto, cui però inizialmente non è stata data troppa importanza. Dal crossodromo non sarebbe partita nessuna chiamata di soccorso al 118.

Qualcosa non andava

Con il passare dei minuti, il dolore della botta ha iniziato a farsi sentire sempre più forte anche per Rossi. A questo punto il Dottore ha chiesto ai suoi amici di accompagnarlo in ospedale. La scelta di Rimini probabilmente è da ricondurre al fatto che a Cattolica lavora il dottor Giuseppe Porcellini, mago della spalla cui Valentino si è affidato già in passato. All’Infermi è stato subito sottoposto a una lunga serie di accertamenti, a partire dalla Tac. Nella caduta Rossi ha riportato un trauma toraco-addominale abbastanza serio. Le poche notizie raccolte parlano anche della frattura di tre costole.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui