Insulti razzisti e tenta di ammazzarlo

RIMINI. Tentato omicidio nel tardo pomeriggio a Marina centro. Gli urla «sporco negro, nero di merda, vattene», lo aggredisce sul marciapiede, lo accoltella e, poi, ancora in preda a una furia cieca, mentre lo straniero ferito batte in ritirata e scappa di corsa in direzione del mare, l’italiano prende la macchina, lo insegue lo investe, facendolo andare a sbattere contro un furgone parcheggiato in strada. Sull’asfalto con le mani sul torace insanguinato, resta un nigeriano di venticinque anni, richiedente asilo. L’aggressore scappa in auto, ma la sua fuga dura poco: un passante, infatti annota la targa e la polizia lo intercetta. In manette con l’accusa di tentato omicidio, con l’aggravante dei motivi razziali, gli agenti delle Volanti hanno arrestato un riminese di trenta anni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui