Getta i figli dal terrazzo per salvarli dall’incendio

RIMINI. Per salvare i figli dall’incendio li hanno gettati dal terrazzo. Poi si sono buttati anche loro. Al padre e allo zio dei piccoli è andata meglio, dato che sono riusciti a sfruttare la canareccia, la mamma invece ha riportato numerose fratture e ne avrà per sessanta giorni. Tra i bambini, uno di sette anni, ha avuto la peggio, ed è stato ricoverato con un codice rosso, mentre gli altri tre, di 8 anni, di 4 anni, e di 3 mesi, hanno avuto una prognosi migliore ma sono stati tutti portati all’Infermi di Rimini. Due piccoli questa mattina sono stati portati alla camera iperbarica di Ravenna per curare l’intossicazione da monossido di carbonio.

È successo tutto poco prima della mezzanotte di ieri in una palazzina di via Cagnacci, all’incrocio con via Praga, a Rimini.

Secondo una prima ricostruzione l’incendio sarebbe partito dal primo piano. La famiglia albanese che vive al secondo si è ritrovata con le vie di fuga bloccate e quindi ha cercato la salvezza dal balcone. Prima dell’arrivo dei soccorsi i vicini di casa hanno piazzato a terra dei materassi per attutire la caduta. Come detto, la donna ha avuto la peggio con il figlio di sette anni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui