Faenza, svuota il conto della fidanzata disabile: condannato

FAENZA. Dall’inizio della relazione sentimentale all’arresto è passato poco, circa un anno e mezzo. Un tempo sufficiente per sottrarre alla compagna – affetta da un importante deficit cognitivo – un patrimonio di circa 80mila euro, e giocarselo fino all’ultimo centesimo in scommesse online, videopoker e gioco d’azzardo. Ieri per l’uomo, un 44enne di origini campane ma residente da tempo a Faenza, è arrivata la condanna a tre anni e quattro mesi. Era accusato di circonvenzione. La sentenza è arrivata ieri davanti al giudice Andrea Galanti, al termine del rito abbreviato che gli ha garantito lo sconto di un terzo della pena.

I dettagli nel Corriere Romagna in edicola.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui