Strangolò l’anziana madre a Barbiano, confermato l’ergastolo

BARBIANO. La Cassazione ha confermato l’ergastolo nei confronti di Secondo Merendi, il 58enne di Barbiano di Cotignola accusato di avere ucciso il 13 aprile del 2015 la madre Pia Rossini, ex sarta in pensione di 81 anni, strangolandola e simulando poi una rapina finita nel sangue. Anche in primo grado l’ex meccanico – assistito nel ricorso davanti agli “ermellini” dall’avvocato Stefano Vezzadini di Bologna – era stato condannato al massimo della pena, sentenza poi confermata dalla Corte d’appello di Bologna. Stando alle indagini dei carabinieri, coordinati dal sostituto procuratore Stefano Stargiotti, l’uomo l’avrebbe uccisa per evitare che la donna potesse scoprire gli ammanchi nei conti correnti. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui