A Ravenna gli agenti della Municipale testano bodycam e taser

RAVENNA. Telecamere e taser. Al via a Ravenna la sperimentazione della videocamera da corpo e della pistola elettrica. Ne saranno dotati alcuni agenti della Polizia municipale che sono stati formati e addestrati all’utilizzo dei nuovi strumenti. Le telecamere Axon body 2 consentono la registrazione in tempo reale dell’intervento dei poliziotti, con funzione di deterrente per i malintenzionati e tutela del personale in divisa; le riprese garantiscono trasparenza rispetto ai metodi adottati dalle forze dell’ordine, aumentano i tassi di condanna dei colpevoli e riducono i tempi della giustizia per le vittime.

D’altronde l’escalation dei casi di violenza appare evidente dai dati relativi al 2018 in cui nel corso delle attività della Municipale si sono registrati 19 casi di resistenza a pubblico ufficiale; in 5 gli agenti coinvolti hanno subito lesioni fisiche e sono stati costretti a ricorrere alle cure mediche.

“La collaborazione con Axon – recita una nota – potrà portare anche alla sperimentazione dell’impiego del taser”; due agenti, al termine della formazione specifica, avranno la possibilità di testare la pistola elettrica per sei mesi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui