CERVIA. I carabinieri della Compagnia di Cervia – Milano Marittima, hanno arrestato in flagranza per i reati di oltraggio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale una transessuale peruviana. Gli uomini della “gazzella”, alle 3, nel tratto cervese della SS16 “Adriatica” hanno controllato un’autovettura condotta da un italiano residente nel Forlivese con a bordo la transessuale che, per sottrarsi al controllo, aggrediva i militari, prima verbalmente con insulti e minacce di morte, quindi fisicamente con calci e pugni, rendendo necessario l’intervento di un’altra pattuglia per riuscire a bloccarla prima che potesse dileguarsi. Fortunatamente nessuno ha riportato ferite o lesioni. L’arrestata, trascorsa la notte in camera di sicurezza, stamane è comparsa davanti al giudice ravennate che ha convalidato l’arresto.

Argomenti:

arresto

calci

carabinieri

cervia

pugni

resistenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *