La Lega: via le scritte in arabo anche dall’ospedale di Ravenna

RAVENNA. “Dopo il risultato ottenuto dal consigliere regionale Daniele Marchetti, nonché consigliere comunale di Imola, con l’approvazione della mozione che chiede la rimozione dei cartelli in arabo nei locali Ausl”, anche a Ravenna il gruppo Lega deposita lo stesso documento, chiedendo al sindaco De Pascale di “andare ad uniformare i cartelli informativi nei locali dell’ospedale e dall’Ausl romagnola con il resto dell’UE”. “In una logica di integrazione degli stranieri che usufruiscono del servizio sanitario è normale che queste persone siano obbligate ad imparare l’italiano, se sono residenti sul nostro territorio nazionale. Questo serve anche a semplificare e migliorare la comunicazione standardizzandola”, dichiara il gruppo Lega del Comune di Ravenna. Continua il capogruppo Gardin Samantha, nonché segretario provinciale “questo documento nei prossimi giorni verrà depositato in tutti i Comuni dove sono presenti nostri consiglieri comunali e anche all’Unione dei Comuni della Bassa Romagna”.  

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui