A rischio 16 posti di lavoro, dipendenti della Errebi di Ravenna scioperano

RAVENNA. Giornata di sciopero dei lavoratori della Errebi spa, con presidio davanti alla sede di via Fornace Zarattini a Ravenna, per sostenere la protesta contro la società che intende procedere al licenziamento di 16 dipendenti per riorganizzazione dell’azienda.

Le organizzazioni sindacali di categoria (Filcams Cgil di Ferrara e Ravenna, Fisascat Cisl di Ravenna e Uiltucs Uil di Ravenna) avevano comunicato ai lavoratori l’esito negativo dell’incontro di ieri in Regione sulla procedura di licenziamento collettivo.

L’azienda infatti è intenzionata a chiudere lo stabilimento di Ferrara accentrando l’attività di distribuzione su Ravenna e licenziando tutti i lavoratori ferraresi: le due impiegate degli uffici amministrativi ed i cinque magazzinieri della logistica. Ma anche sui dipendenti di Ravenna le ripercussioni sarebbero pesanti perché la società prevede il licenziamento dei nove lavoratori della logistica in quanto vuole cedere l’attività di gestione del magazzino ad una cooperativa.

“I sindacati – si legge in una nota congiunta – avevano presentato diverse proposte per affrontare le ricadute delle decisioni aziendali che consistevano nella continuità occupazionale alle medesime condizioni contrattuali per i lavoratori interessati dal licenziamento ed un piano di incentivazione volontario all’esodo. Non essendoci, al momento, risposte soddisfacenti da parte della Errebi, i lavoratori hanno aderito all’unanimità all’agitazione odierna perché le scelte dell’azienda mettono in grave difficoltà economica almeno 16 lavoratori e lo loro famiglie”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui