Ravenna, baciò studentessa, insegnante non può avvicinarla

RAVENNA. Un bacio a una propria studentessa contro la volontà della ragazza è costata a un docente 50enne l’applicazione della misura del divieto di avvicinamento all’abitazione della studentessa e all’istituto scolastico frequentato dalla giovane. 

La Polizia ha dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misure cautelari emessa, nei confronti di un insegnante ravennate, dal gip Andrea Galanti.   

In particolare gli investigatori della Squadra Mobile di viale Berlinguer, nell’ambito di intensa e tempestiva attività d’indagine coordinata dal procuratore capo Alessandro Mancini e dal sostituto procuratore Vincenzo Antonio Bartolozzi, hanno acquisito nei confronti dell’uomo, docente presso un istituto di scuola secondaria di secondo grado della provincia, elementi di responsabilità in ordine al reato, pluriaggravato, di violenza sessuale commessa ai danni di una sua studentessa. I fatti risalirebbero alla metà di dicembre.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui