La cicogna arriva solo a Faenza, il primo nato in Romagna è Ettore

RAVENNA. L’inizio del 2019 in provincia di Ravenna ha portato solo un nuovo nato. La cicogna infatti il 1 gennaio si è fatta desiderare parecchio, facendosi vedere unicamente all’ospedale di Faenza (almeno fino alle 21 circa di ieri sera, quando si segnalava una donna in fase di travaglio a Ravenna ndr) dove alle 3.46 è nato il piccolo Ettore Mangialardi, 3,380 chili di peso, secondogenito di mamma Avenia Maria Caggiano e papà Lorenzo, e fratellino di Vitantonio. Ettore ha deciso di nascere in piena notte ed è riuscito a battere sul tempo tutti gli altri nuovi nati in Romagna.

Sempre a Faenza, a chiudere il 2018 era stata una femminuccia, la piccola Virginia Brusa, nata il 30 dicembre alle 14.15, peso 3,480 chili, primogenita di mamma Elisa Lunari e papà Matteo di Riolo Terme.

Faenza caput mundi

Ma un’altra mamma faentina ieri si è fatta largo rischiando di ottenere il primato del primo nato a livello nazionale. A Roma infatti alla clinica Santa Famiglia di Roma è nato, 50 secondi dopo lo scoccare della mezzanotte, Tancredi, 3 chili di peso, primo figlio di Giulia, 34enne di Faenza. Tancredi è il secondo bambino nato in Italia, battuto solo da un neonato di Potenza venuto alla luce un secondo dopo la mezzanotte. Praticamente imbattibile. Tancredi ieri mattina ha ricevuto anche la visita della sindaca di Roma Virginia Raggi. Culle vuote anche all’ospedale di Lugo, stranamente nemmeno all’Umberto I si sono registrati parti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui