Russi, chiuso dal questore per 15 giorni il bar Sport

RUSSI. Sigilli al Bar Sport di Russi. Il locale di via Faentina è stato chiuso lunedì mattina da personale della questura di Ravenna e dei carabinieri della stazione locale per quindici giorni. A decidere la sospensione dell’attività è stato il questore di Ravenna Rosario Eugenio Russo, alla luce delle accurate verifiche eseguite dai carabinieri di Russi diretti dal maresciallo capo Francesco Camastra. Dopo diversi controlli sarebbe infatti emerso che nel bar si ritrovavano costantemente persone con precedenti penali per reati – stando a quanto reso noto dalla questura – che “generano particolare allarme sociale”. La successiva istruttoria, curata dalla Divisione di Polizia Amministrativa, ha indotto il Questore ad emettere a carico dell’esercizio pubblico un provvedimento di sospensione della licenza per 15 giorni, ai sensi dell’art. 100 del Tulps.

I precedenti recenti

L’ultimo provvedimento analogo del questore Russo è piuttosto recente e risale allo scorso 13 dicembre. Quel giorno i sigilli vennero invece posti al Bar Cinquecento di via Faentina a Ravenna. Sempre gli stessi i motivi: un via vai di persone considerate poco raccomandabili. Il giorno prima era invece stato chiuso un bar a Faenza. Mentre altri bar erano stati “sigillati” nei mesi scorsi a Porto Fuori, Cervia e Lido Adriano.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui