FORLI’. I carabinieri di Modigliana hanno denunciato in stato di libertà una 35enne residente nel Faentino per truffa aggravata. Tutto è partito dopo che lo scorso ottobre la donna era stata assunta per un periodo di prova quale badante e collaboratrice domestica di un anziano 80enne di Modigliana.

I primi giorni di novembre scorso i figli dell’anziano, nel fare visita al padre, si accorgevano che in casa la badante se ne era andata e l’anziano padre confidava loroi di aver consegnato alla donna la somma di 3mila euro, quale compenso mensile. Sapendo che il pensionato in casa non aveva una cifra così ingente, i figli hanno scoperto dal libretto degli assegni in uso al padre che erano stati prelevati due titoli, emessi a nome della badante: uno da 3mila euro e uno da 1.700 che l’anziano ha giustificato come pagamento delle mensilità il primo mentre l’assegno da 1.700 euro era stato consegnato per effettuare l’acquisto di prodotti di pulizia, mai consegnati a casa dell’80enne.

Argomenti:

ANZIANO

badante

carabinieri

denunciata

faenza

modigliana

truffa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *