CERVIA. Il Comune acquisterà nove box dissuasori della velocità, che verranno collocati nelle strade che attraversano i centri di Castiglione, Pisignano, Cannuzzo, Villa Inferno, Montaletto e Taltlon. Le multe, però, scatteranno solo se ad azionarli saranno gli agenti.

L’investimento complessivo è di 19.306 euro, parte ora l’avviso esplorativo per raccogliere la manifestazione di interesse da parte delle imprese interessate a fornire e installare gli impianti. Tramite una procedura negoziata, verrà poi scelto il committente più affidabile.

«La funzione deterrente dei box velox è continua ed efficace nel tempo – afferma il vice comandante della Polizia municipale Sergio Rusticali –, oltre al fatto di costituire un dispositivo ideale per essere installato su qualsiasi tratto di strada, anche all’interno dei centri abitati. In questo caso, però, sarà utilizzato con la presenza degli agenti. Non è comunque necessario, se impiegati in modalità non automatica, il decreto prefettizio».

«L’individuazione dei luoghi per la installazione dei box dissuasori e rallentatori della velocità – aggiunge – ha lo scopo di indurre i conducenti ad un atteggiamento di guida corretto, oltre che al rispetto delle regole. Per questo nei tratti considerati pericolosi, verrà dato un contributo fondamentale all’aumento della sicurezza, grazie a questi impianti. Saranno gestiti direttamente dalla Polizia municipale, ben visibili agli automobilisti con l’indicazione del limite di velocità nonché della presenza del controllo elettronico. L’effetto dissuasivo sarà conseguente, per tutte le 24 ore».

Del resto, come testimonia la Giunta, negli ultimi anni «si sono verificati vari incidenti stradali in alcune località del forese, con diversi feriti, la cui causa è da addebitare al superamento dei limiti di velocità».

Argomenti:

cervia

comune

dissuasori

sicurezza

strade

velocità

VELOX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *