Il porto di Ravenna si presenta ad Hong Kong

RAVENNA. Missione a Hong Kong per il sistema portuale di Ravenna. Sono volati in Oriente, infatti, il sindaco Michele De Pascale, il presidente dell’Autorità portuale, Daniele Rossi, il rettore dell’Università di Bologna Francesco Ubertini con il professor Fabio Fava, il presidente di Sapir, Riccardo Sabadini, e il direttore generale dell’area Infrastrutture della Regione Emilia-Romagna, Paolo Ferrecchi. L’opportunità è nata dall’insediamento, a Ravenna, della sede europea della Cmit Europe, società della China Merchants Group, una delle più importanti compagnie di Stato cinesi.

Nella prima giornata protagonista il progetto Hub Portuale, approvato dal Cipe nello scorso febbraio e per il quale sta per avviarsi la procedura di gara per l’affidamento di più di 200 milioni di euro di lavori. Nella seconda l’offerta formativa e di ricerca dell’Università di Bologna nel Campus e nel Tecnopolo di Ravenna. Gli incontri, commenta Ubertini, “ci hanno permesso di consolidare rapporti importanti”. Soddisfatto anche il presidente di Ap: “Lo sviluppo del sistema logistico del porto ha consentito di costruire una importante operazione di valorizzazione del territorio che porterà effetti positivi”. Insomma, conferma il sindaco, “una missione molto importante che ci ha permesso di approfondire la conoscenza di un grande gruppo industriale e di sviluppare relazioni rilevanti”. A conferma, tira le file il presidente Stefano Bonaccini, che “la crescita, il rafforzamento e la riqualificazione del sistema portuale di Ravenna, il più importante dell’Adriatico, rappresenta una scelta fondamentale e un investimento prioritario per l’economia non solo della nostra regione, ma per l’intero Paese”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui