Castel Bolognese, usa disco orario “meccanico”, denunciata donna di 42 anni

CASTEL BOLOGNESE. Lo spirito d’osservazione degli agenti della polizia locale dell’Unione della Romagna Faentina è costato cara a due automobilisti di Castel Bolognese. La, prima una donna di 42 anni, è stata denunciata per truffa aggravata, come “furbetta della sosta”. In un parcheggio in centro città un automobilista è stato scoperto con un ingegnoso disco orario “truccato” posto all’interno della propria auto in sosta.

Durante il controllo un agente in servizio a Castel Bolognese ha notato che presentava sul cruscotto un particolare dispositivo che, grazie a un meccanismo collocato dietro il cartoncino-indicatore del disco orario, spostava automaticamente in avanti la lancetta del disco orario come un orologio permettendo così una sosta indisturbata per lunghi periodi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui