RAVENNA. Teneva la droga nel tostapane. Con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio è stato arrestato ieri dai carabinieri un 43 enne di origini siciliane che utilizzava l’abitazione come base logistica per detenere quantitativi di stupefacente da destinare per la cessione a terzi.

I militari della Stazione di Via Alberoni si erano insospettiti notando un via via di giovani noti come assuntori di stupefacenti nei pressi di un appartamento nel centro città preso in affitto dall’uomo. Così dopo alcuni giorni di appostamenti, i carabinieri sono usciti allo scoperto facendo irruzione nell’abitazione e ritrovando, occultato in un tostapane, un panetto e mezzo di hashish dal peso di poco più di 40 grammi, nonché materiale vario per il frazionamento e confezionamento delle dosi, tutto sottoposto a sequestro.

Di fronte alle evidenze raccolte il pusher è stato tratto in arresto. Stamani, dopo la convalida, in seguito alla richiesta di termini a difesa del legale il processo per direttissima è stato rinviato; nel frattempo nei confronti del pusher è stato disposto l’obbligo di firma.

Argomenti:

43enne

arrestato

carabinieri

droga

ravenna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *