Omicidio di Castiglione, chiuso bar ritrovo di vittima e presunto assassino

RAVENNA. Nell’ambito delle indagini relative all’omicidio di Rocco Desiante, il 43enne di origini pugliesi massacrato a inizio ottobre a Castiglione di Ravenna e per il quale i carabinieri hanno tratto in arresto il 19enne rumeno Madalin Constantin Palade, è stato chiuso il bar di Castiglione di Cervia dove vittima e presunto carnefice si incontravano insieme ad altre persone.

Su richiesta dei militari dell’Arma, che hanno segnalato come il locale fosse divenuto ritrovo abituale di soggetti con precedenti o comunque ritenuti pericolosi per l’ordine pubblico, il questore ha disposto la chiusura dell’attività per 15 giorni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui