Crollo della chiusa di San Bartolo, chi era il tecnico travolto dalle macerie

RAVENNA. Ancora pochi passi e sarebbe stato in salvo. Cosa che ha cercato di fare tentando con uno scatto di raggiungere l’argine quando si è accorto che il terreno sotto di lui stava crollando. Ma l’improvviso cedimento di parte della chiusa di San Bartolo non ha lasciato scampo a Danilo Zavatta, il 55enne travolto dalle macerie il cui corpo è stato recuperato solo verso le 23 di giovedì dai vigili del fuoco. L’uomo, tecnico dell’ufficio regionale della Protezione civile che da una decina di anni si era trasferito a vivere con la famiglia a Savio, lascia la moglie e una figlia.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui