Tre elefanti asiatici dal Belgio a Safari Ravenna, ampliata l’area per ospitarli

RAVENNA. Nuovi “ospiti” al Safari Ravenna. Si tratta di Maia, Deli e Laika, tre esemplari femmine di elefanti asiatici arrivati lo scorso 8 settembre dal giardino zoologico belga Pairi Daiza che, come il parco faunistico romagnolo, partecipa a programmi  internazionali volti alla conservazione, tutela e riproduzione di specie minacciate. Con i progetti legati alla salvaguardia degli elefanti asiatici, si legge in una nota, si interviene operosamente alla conservazione della specie e del suo patrimonio genetico: la popolazione di elefanti asiatici che vivono allo stato selvatico continua infatti a declinare (ad oggi se ne contano solo 28.000),  grazie alle nascite che si possono garantire in cattività si agisce attivamente, attraverso una costante collaborazione tra giardini zoologici, alla salvaguardia della specie. “Siamo sempre più orgogliosi del lavoro che il nostro Parco sta svolgendo. Pur essendo  una struttura giovane , negli ultimi anni abbiamo preso parte a progetti  di cooperazione internazionale per la salvaguardia della specie, rientrando in quello che viene definito EEP (European Endagered Species Program), garanzia di impegno concreto e fattivo nella tutela di specie minacciate” dichiara Osvaldo Paci, direttore di Safari Ravenna. Per l’arrivo di questi tre esemplari, sono stati effettuati specifici lavori di ampliamento e miglioria dell’area a loro destinata. Sinda e Robin, elefante africano e asiatico prima ospitati nel nostro Parco, sono adesso presso la struttura zoologica di Fasano, in provincia di Brindisi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui