RAVENNA. Si sono date allo shopping cercando lo sconto massimo, ovvero di non pagare. D’altronde, pur spacciandosi minorenni, erano all’opposto piuttosto esperte le due taccheggiatrici arrestate venerdì dalla polizia. In manette sono finite una 24enne e una 21enne di origini croate, la prima residente nel Piacentino e la seconda nel Bresciano, chiamate a rispondere di furto aggravato, possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli e false attestazioni sulla propria identità. Le due giovani sono state bloccate all’interno del negozio Zara di via Cavour dopo essere state sorprese con vestiti rubati per un valore di 100 euro. 

Argomenti:

centro

furto

negozio

polizia

ravenna

vestiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *