Rischia di affondare con la moto d’acqua a Milano Marittima, salvato dalla polizia

CERVIA. La squadra nautica della polizia, nell’ambito dei servizi di vigilanza costiera e soccorso ai bagnanti, il pomeriggio di Ferragosto ha prestato ausilio ad un natante in difficoltà nel tratto di mare tra Milano Marittima e Tagliata di Cervia. All’altezza del bagno Milano, a circa 800 metri dalla costa, i poliziotti del mare hanno notato una persona che, a bordo di una moto d’acqua, agitava le braccia in segno di richiesta d’aiuto. Raggiunto il natante, i poliziotti appuravano che lo stesso, a causa di una incrinatura dello scafo, stava imbarcando acqua che aveva raggiunto il livello del motore. La moto d’acqua dopo essere stato assicurata a quelle della Polizia con due cime, è stata trainata dagli uomini della squadra nautica al porto di Cervia dove alcuni dipendenti del cantiere nautico Turci sono riusciti a recuperare il mezzo prima che affondasse all’interno del porto canale cervese.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui