RAVENNA. Si erano regolarmente iscritti all’esame per conseguire la patente e nei giorni scorsi si erano presentati alla Motorizzazione per sostenere l’esame a quiz. Peccato che nessuno dei due cittadini indiani conoscesse la lingua italiana. La squadra di polizia giudiziaria della Stradale di Ravenna ha intercettato un 32enne e un 33enne che avevano richiesto di svolgere l’esame grazie all’ausilio delle cuffie audio poiché in difficoltà nel leggere le domande dei quiz in italiano. Ma uno di loro manifestava chiare difficoltà inducendo gli operatori ad effettuare controlli approfonditi al termine della prove. Quando il primo dei due ha concluso l’esame, è stato avvicinato per essere identificato. E in quel frangente gli agenti hanno notato tra le ciocche che coprono l’orecchio sinistro un sottilissimo filo che collegava una mini antenna con un auricolare inserito nel condotto uditivo, il tutto occultato incollando sopra un ciuffetto di capelli. Dalla perquisizione è stata sequestrata la strumentazione idonea ad ottenere i suggerimenti, un telefono cellulare, auricolare ed antenna. Stessa dotazione trovata in possesso anche dell’altro straniero. I due sono stati pertanto denunciati all’autorità giudiziaria. 

Argomenti:

esame

patente

polizia stradale

ravenna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *