Caso Poggiali, la decisione della Cassazione slitta al 20 luglio

RAVENNA. Non sono bastate sette ore di camera di consiglio ai giudici della prima sezione penale della Cassazione chiamati ad esprimersi sul caso che vede imputata l’ex infermiera di Lugo Daniela Poggiali per la morte di Rosa Calderoni. Data la complessità dei temi al centro del ricorso, gli ermellini hanno rinviato la decisione al 20 luglio per emettere il verdetto e decidere se confermare così l’assoluzione di secondo grado (in primo grado era stata condannata all’ergastolo) o annullare l’assoluzione come richiesto dal sostituto pg e dare il via libera a un appello bis. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui