FAENZA. Sette gattini appena nati gettati nella spazzatura: questo il macabro ritrovamento di una signora che, verso le 16.30 di venerdì 22 giugno, mentre si apprestava a gettare l’immondizia, ha udito un flebile miagolio provenire da un cassonetto di via Cimabue, nella zona industriale di Faenza. La signora ha immediatamente allertato la Polizia municipale, che a sua volta ha mobilitato l’Enpa di Faenza; la volontaria dell’associazione intervenuta sul posto non ha potuto far altro che salvare l’unico gattino della cucciolata ancora in vita; il gattino superstite è stato subito affidato alle cure dei veterinari dell’Enpa e accudito da una volontaria.

Argomenti:

cassonetto

enpa

faenza

gattini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *