Nascosti al fisco 270mila euro: sequestrati appartamento e garage

FAENZA.  La Guardia di finanza di Faenza ha scoperto – al termine di un’indagine su una ditta individuale che produce poltrone e divani, gestita da due cittadini cinesi – un’evasione fiscale per oltre 270mila euro. Gli accertamenti sono scattati dopo che da una precedente ispezione in materia di contrasto al lavoro sommerso – durante la quale erano stati scoperti due lavoratori completamente in nero – il titolare e l’amministratore di fatto della ditta non erano stati in grado di esibire la documentazione contabile obbligatoria sull’attività d’impresa. Dalle conseguenti verifiche più approfondite sulla posizione fiscale della ditta è emerso che l’azienda non aveva presentato le dichiarazioni fiscali, occultando così oltre 270mila euro di base imponibile.

I due responsabili sono stati quindi denunciati alla Procura di Ravenna per i reati di omessa dichiarazione e di occultamento o distruzione di documenti contabili. Accogliendo la richiesta della Procura, il gip ha emesso nei loro confronti un decreto di sequestro preventivo che ha permesso alle Fiamme gialle di apporre i sigilli, a tutela del credito erariale, a un appartamento e un garage nel centro di Faenza di proprietà dell’amministratore di fatto della ditta.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui