RAVENNA. Un cittadino tunisino è stato espulso dall’Italia per motivi di sicurezza dello Stato. Lo ha annunciato il Viminale, segnalando che quella di oggi è la diciottesima espulsione dell’anno. Dal 2015, complessivamente, sono stati allontanati con accompagnamento alla frontiera 255 soggetti gravitanti in ambienti dell’estremismo religioso.
L’uomo è un 23enne che era stato  segnalato dalle Autorità di Tunisi come “estremista legato all’autoproclamato Stato Islamico, partito dal suo Paese per raggiungere l’Italia o altre nazioni europee”.
Sono così scattate le ricerche che hanno consentito di rintracciarlo, lo scorso 31 gennaio, a Ravenna. L’immigrato è stato trattenuto nel Centro per rimpatri, poi espulso con accompagnamento con un volo diretto nel suo Paese.

Argomenti:

espulsione

Isis

ravenna

terrorismo

viminale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *