RAVENNA. Calcio ravennate in lutto per la morte improvvisa dell’ex capitano giallorosso Simone Rispoli. Il 38enne, sposato e con un figlio di due anni e mezzo, si è tolto la vita nel parco Mendes, area verde tra via Ravegnana e via Gramsci. Attualmente giocava con la Reno Sant’Alberto, squadra per la quale domenica era sceso regolarmente in campo. Talento cristallino e amatissimo dai tifosi giallorossi era stato limitato da alcuni infortuni nella sua carriera che proprio al Benelli aveva toccato il suo punto più alto. La data dei funerali non è ancora stata fissata. Servizi più ampi sul Corriere Romagna in edicola domani mattina. 

Argomenti:

lutto

ravenna calcio

tragedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *