Altri rifiuti abbandonati a Roncalceci, il Comitato cittadino chiede una sbarra

RAVENNA. Il Comitato Cittadino di Roncalceci chiede all’Amministrazione l’apposizione di una sbarra per evitare il fenomeno dell’abbandono di rifiuti, anche inquinanti. «E’ passato neppure un anno dalla segnalazione di una importante discarica di eternit che portò poi al sequestro e alla rimozione del pericoloso materiale e di altro, che l’area, di proprietà dell’Amministrazione, è tornata ad essere ancora una discarica – denunciano –. Resti di demolizioni di edifici, grossi blocchi di cemento, inerti ed ancora pericolosissimo eternit sbriciolato. L’abbandono di questo materiale sbriciolato e non incapsulato correttamente è pericoloso anche per chi lo smaltisce in modo non corretto e se questa operazione viene compiuta da una azienda, si prefigura un reato punito dal codice penale. A questo punto – spiegano dal Comitato – ci rivolgiamo ancora al Comune di Ravenna e a tutti i suoi rappresentanti in indirizzo, sollecitando un rapido intervento ma soprattutto ci chiediamo perché si debba spendere fior fior di denaro pubblico per provvedere alla bonifica e non montare una semplice ed economica catena o sbarra per impedire il libero accesso agli automezzi di chi continua a smaltire in questo modo».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui