Vanno coi trans e dicono di essersi smarriti

RAVENNA. Nell’ambito della costante attività di contrasto al fenomeno della prostituzione, i carabinieri di Savio hanno denunciato nel fine settimana per violazione del foglio di via obbligatorio una lucciola bulgara 34enne in attesa di clienti lungo la statale Adriatica e per mancanza di permesso di soggiorno due transessuali brasiliani di 25 e 39 anni che si prostituivano nelle vie del centro di Lido di Classe. Nel corso del servizio sono stati identificati anche numerosi clienti, alcuni dei quali hanno negato di essere in cerca di compagnia, sostenendo di essersi persi e di essersi fermati coi brasiliani solo per chiedere indicazioni stradali.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui