Ora che la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo condanna esplicitamente l’Italia perché non permette di scegliere il cognome materno io rilancio una mia vecchia proposta in materia che è la seguente: al nascituro si dovrebbero dare due cognomi: se è maschio il cognome del babbo come prioritario seguito poi dal cognome della madre ed al contrario se femmina il cognome della madre prioritario seguito poi dal cognome del babbo. I figli poi di questi ultimi se maschi riceveranno il cognome prioritario del babbo seguito dal cognome prioritario della madre e se femmine il cognome prioritario della madre seguito dal cognome prioritario del padre e così via. In questo modo mi pare che i diritti dei coniugi sia equamente diviso.

Fidenzio Laghi

(Terra del Sole)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *