Imola, rifiuti speciali per realizzare un piazzale, area sequestrata a Sesto Imolese

IMOLA. La Polizia locale della Città metropolitana di Bologna “ha accertato una gestione non autorizzata di rifiuti speciali non pericolosi, grazie alla verifica di un’attività di realizzazione di un piazzale nel Comune di Imola, a Sesto Imolese”. Lo fa sapere Palazzo Malvezzi, spiegando che “dalle verifiche del personale dell’Ufficio di Imola e del Nap (Nucleo ambientale della Polizia locale, specializzato in indagini in campo ambientale)” è emerso che “per realizzare un piazzale in zona artigianale venivano utilizzati rifiuti misti da demolizione senza alcun trattamento, assieme ad altri rifiuti come guaina catramata, materiale plastico, ferro, legno, materiali metallici e cementizi”. Per questo motivo l’area, di circa 400 metri quadrati, “è stata sequestrata dalla Polizia locale”, che ha poi denunciato all’Autorità giudiziaria il responsabile per “gestione non autorizzata di rifiuti non pericolosi”. L’area, dunque, e’ stata sottoposta a sequestro penale in attesa delle disposizioni della Procura di Bologna. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui