Imola, dalla maestra arrestata anche colpi di karate ai bambini

IMOLA. Colpi “simili a quelli di karate” nei confronti dei bambini che sarebbero anche stati ripetutamente offesi e denigrati per la loro origine. Anche questo viene contestato nel provvedimento del gip bolognese Rita Zaccariello nei confronti della maestra di una scuola materna imolese finita ai domiciliari così come richiesto dal sostituto procuratore Manuela Cavallo. Atteggiamenti documentati dalle telecamere installate nell’istituto nell’ambito dell’indagine. La donna avrebbe anche minacciato un bambino che aveva raccontato ai genitori dei maltrattamenti subiti in classe.

Tutti i dettagli nel Corriere Romagna oggi in edicola.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui