Colpi di bastone e posacenere, violenza domestica a Castel San Pietro

IMOLA. I carabinieri della stazione di Castel San Pietro Terme, allertati da diversi cittadini che avevano udito le grida di una donna, hanno arrestato martedì sera un 41enne italiano per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e danneggiamento. All’arrivo del 118 e dei militari la donna, 41enne, e il figlio, 20enne, presentavano i segni di un trauma cranico provocati, stando a quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, dai colpi subiti con un bastone e un portacenere in seguito a una discussione familiare scaturita per futili motivi. Gli inquirenti, inoltre, hanno scoperto che analoghi episodi di violenza domestica si erano verificati anche in passato. Su disposizione della Procura, l’uomo è stato rinchiuso in carcere.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui