Omicidio della villa, fermato un nigeriano

IMOLA. È un 25enne nigeriano, richiedente asilo in Italia, il presunto assassino dell’imprenditore Lanfranco Chiarini, ucciso lo scorso 3 gennaio nella sua villa sulle colline di Castel San Pietro, nella località Palesio. Desmond Newthing era ospite in un centro di accoglienza nel Bolognese. I carabinieri l’hanno fermato ieri sera in stazione a Bologna. Il movente dell’omicidio ancora non è stato chiarito. Tra i due, il giorno stesso del delitto, c’erano state numerose telefonate. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui