IMOLA. Birillo, il cane preso a badilate dal padrone nei giorni scorsi, dopo il ricovero in clinica verrà affidato alle guardie zoofile in attesa di essere adottato. A seguito del grave episodio avvenuto sabato 9 maggio, quando il cane era stato preso a badilate in testa dal suo proprietario, un 53enne di Varignana, che lo aveva ridotto in fin di vita, le guardie zoofile dell’Oipa di Bologna sono intervenute sul posto per sequestrare il cane che nel frattempo, dopo il ricovero in clinica veterinaria, era stato restituito al suo aggressore.

«Appena appresa la notizia della restituzione del cane al trasgressore ci siamo attivati e, in collaborazione con i carabinieri e del Comune di Castel San Pietro, siamo intervenuti rapidamente per mettere in sicurezza il povero cane che era ancora visibilmente sotto shock oltre ad aver riportato gravi lesioni» sottolinea Paolo Venturi, coordinatore regionale Guardie zoofile Oipa Emilia Romagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *