Imola, chiuso “centro massaggi” cinese

IMOLA. Chiuso un “centro massaggi” cinese in via Lambertini a Imola che offriva molto di più di un semplice servizio estetico. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Imola hanno eseguito una misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Bologna nei confronti di cinque donne cinesi, due 28enni, due 37enni e una 41enne, residenti tra Imola e Faenza, ritenute responsabili di favoreggiamento e sfruttamento aggravato della prostituzione in concorso. Le donne costituivano il vero e proprio staff, con mansioni e ruoli differenti che gestiva il centro all’interno del quale si prostituivano ragazze sempre diverse.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui