Faenza, rubano e aggrediscono i commessi del negozio: arrestati

 FAENZA. I carabinieri hanno arrestato due cittadini marocchini,  un 29enne ed un 35 enne, per rapina e lesioni personali. Ifatti risalgono a lunedì sera, quando la centrale operativa del 112 ha ricevuto una telefonata, da parte di un commesso di un negozio che ha chiesto l’intervento di una pattuglia in quanto due stranieri che poco prima avevano rubato della merce stavano aggredendo due loro dipendenti. Una pattuglia si è recata immediatamente sul posto, riuscendo a bloccare i due stranieri che nel piazzale all’esterno del negozio tentavano  di allontanarsi. I due si erano dati alla fuga dopo aver aggredito e ferito, colpendoli a calci e pugni, due dipendenti dell’esercizio, al cui interno avevano sorpreso i malfattori mentre, in un camerino di prova, stavano asportando dei capi di abbigliamento sottratti dal negozio, dopo aver staccato le placche anti taccheggio, tentando di nasconderli dentro uno zaino. Durante la colluttazione i due malviventi riuscivano a fuggire all’esterno del negozio, dove recuperavano una  catena da bicicletta e per evitare di essere bloccati colpivano i due commessi che li stavano rincorrendo. I due sono comparsi questa mattina in tribunale dove il giudice ha convalidato l’arresto disponendo la custodia cautelare in cella in attesa del processo. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui