Ad eccezione di Ravenna, epicentro della scossa e dove il Comune ha disposto in via precauzionale la chiusura delle scuole per consentire le verifiche di staticità ancora in corso in tutti gli istituti cittadini, lezioni regolari nel resto della Romagna. Anche a Cervia dove nella notte i tecnici comunali e la protezione civile hanno effettuato i sopralluoghi necessari senza riscontrare criticità. Aperti anche gli uffici pubblici.

Argomenti:

aperte

cervia

cesena

cesenatico

chiuse

Forlì

ravenna

romagna

scuole

terremoto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *