Per Mattarella “pluralismo e libertà di opinione sono imprescindibili per un Paese civile”

In un messaggio inviato al Servizio informazione religiosa in occasione dei 30 anni dalla fondazione dell’agenzia di stampa, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è tornato a parlare di libertà di stampa, oggetto di attacco da più parti. “L’irrobustimento delle voci espressive di identità e realtà rappresenta un servizio reso alla intera comunità della Repubblica: il pluralismo e la libertà delle opinioni sono condizioni imprescindibili per un Paese civile, come afferma la nostra Costituzione” ha dichiarato il Capo dello Stato. Parole apprezzate dalla Federazione nazionale della stampa e dall’Ordine dei giornalisti che ringraziano Mattarella (“Non assisteremo in silenzio a questa offensiva contro la libertà di informazione”) sottolineando come, per la quarta volta nel giro di pochi giorni, il Capo dello Stato abbia sentito il bisogno di richiamare l’attenzione collettiva sul valore della libertà di informazione, architrave di ogni ordinamento democratico. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui