Omicidio di Rimini, il presunto assassino è in carcere

RIMINI. Era già in carcere ma ora è stato raggiunto dall’ordinanza di custodia cautelare che lo accusa dell’omicidio di Makha Niang, il 27enne senegalese ucciso nella notte tra il 17 e il 18 aprile di quest’anno in via Coletti a colpi di pistola.

L’uomo, Genard Llanaj, albanese di 28 anni, si trovava già detenuto dopo essere stato arrestato dai carabinieri il pomeriggio successivo al delitto, assieme a un connazionale, essendo ritenuto il responsabile dell’esplosione di colpi di pistola contro un’abitazione a Sant’Ermete. A stringere il cerchio attorno al presunto killer sono state le indagini accurate condotte da carabinieri e polizia che hanno messo insieme i vari tasselli visionando anche filmati di telecamere di sicurezza. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui