FORLI’. Simula suicidio inviando video alla ex: denunciato per procurato allarme e detenzione illegale di munizioni. Domenica sera una donna, spaventatissima, ha allarmato il numero di soccorso 112 avvisando di avere appena ricevuto un videomessaggio dal suo ex, nel quale si mostrava a dorso nudo, caricava una pistola e faceva intendere di voler togliersi la vita, dopo avere pronunciato la fatidica frase “addio amore mio”. La Polizia di Stato, visionato immediatamente il messaggio, non potendo escluderne la veridicità, ha fatto irruzione dentro l’appartamento del presunto aspirante suicida, trovandolo però tranquillamente davanti alla tv. Insieme alla volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura è intervenuta contestualmente anche una ambulanza del 118, per assicurare eventuali cure d’urgenza. L’appartamento è stato perquisito e così sono saltate fuori munizioni a salve, una cartuccia calibro 38 vera, una pistola “replica” di una semiautomatica Glock (la stessa mostrata nel video) sprovvista del prescritto “tappo” rosso all’estremità della canna, che sono costati all’uomo (39enne imprenditore edile di origine albanese) la denuncia per procurato allarme alle autorità e detenzione illegale di munizioni. Al vaglio anche l’ipotesi di maltrattamenti in famiglia, alla luce di questa “aggressione” alla sfera psicologica della vittima. Alla base dell’insano gesto era l’intenzione di impietosire la ragazza affinché tornasse sulla sua decisione di interrompere la relazione sentimentale.

Argomenti:

denuncia

ex

Forlì

pistola

polizia

suicidio

video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *