Castello liberato. Il sindaco: “Sarà la piazza più bella d’Italia”

RIMINI. “Diventerà la piazza più bella d’Italia”. Il sindaco Andrea Gnassi, dalla terrazza della Rocca Malatestiana, guarda verso il basso e non ha alcun dubbio. Questa mattina è stata restituita alla città una parte della corte storica, quella a sud: camminamenti, verde, bacheche informative. Niente auto e cemento. Fra pochi giorni tocca alla parte a mare, ribattezzata il Giardino del Castello. L’obiettivo finale è ben più ampio: riqualificare tutta la piazza Malatesta, dal Teatro Galli fino ai giardino dell’Arengo e del Podestà, il Cinema Fulgor, per arrivare al Ponte di Tiberio, che sarà pedonalizzato. Niente auto anche in piazza Malatesta, si studierà un sistema di circolazione a cerchio.

Tornando all’inaugurazione di questa mattina, il primo cittadino ha ricordato come mai non è stato recuperato il fossato del Castello. “Dagli scavi archeologici è emerso che avremmo trovato solo materiale da riporto e detriti.  Avremmo i residui di un buco fino a ridosso del Galli. Bisogna investire nelle energie della cultura, non nella adorazione delle ceneri”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui