Abuso edilizio, sequestrata la cucina di Casa Madiba

RIMINI. Questa mattina all’ora di pranzo la Guardia forestale ha sequestrato la nuova cucina sociale di Casa Gallo di via Dario Campana. “Il locale cucina – fanno sapere gli occupati di Casa Gallo – da qui a poco sarebbe entrato in funzione”. Gli uomini della Guardia forestale dello Stato, oltre ad apporre i sigilli, hanno anche denunciato un’attivista di Casa Madiba nonché volontaria di Casa Gallo per abuso edilizio e occupazione abusiva. “La cucina – si legge in una nota di Casa Madiba – era realizzata recuperando una piccola casetta, limitrofa alla casa, di proprietà del Comune di neanche cinque metri quadrati, dove per più di un decennio sono stati sventrati animali, ricoverata refurtiva, spacciatori e non ultimo le “non persone” che abitano negli angoli più bui della città, quelle scomode con cui nessuno vuole avere a che fare”. Proprio agli “ultimi” era destinato il servizio della cucina di Casa Madiba. Per questo i volontari protestano.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui