Airiminum rompe coi tassisti: via agli aumenti

RIMINI. Airiminum chiude la porta ai tassisti. La società che gestisce l’aeroporto Fellini ha deciso di interrompere le trattative: i taxi che portano i passeggeri allo scalo dovranno versare 5 euro, più altri 5 se usciranno avendo caricato altri clienti. L’aumento oscillerà quindi dal 150 per cento al 400 per cento. «Dal 1 aprile 2017 si procederà alla rivisitazione delle tariffe», spiegano da Airiminum, dove aggiungono: «Sono già allo studio sistemi di trasporto privato». La Cooperativa tassisti riminesi è rimasta spiazzata: «Speravamo si raggiungesse un compromesso».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui