Amianto: maxi sequestro della finanza

RIMINI. La Guardia di finanza di Rimini ha sequestrato un’area di quasi 100.000 metri quadrati e dodici edifici in stato di degrado. Le costruzioni, trovate a Viserbella, si trovano in stato di degrado, e, soprattutto, le rispettive coperture, fatiscenti e parzialmente sbriciolate, contengono amianto. I finanzieri hanno denunciato all’autorità giudiziaria il rappresentante della
società titolare dell’area per i reati, previsti dal codice penale e dal testo unico ambientale, di gestione di rifiuti pericolosi non autorizzata e abbandono di rifiuti pericolosi. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui