RIMINI. Non ha superato la prima scrematura: Claudio Amendola, nella giuria tecnica, l’ha bocciata preferendole altre cinque ragazze in gara che hanno proseguito la selezione. Così Eleonora Mazza, la santarcangiolese 19enne arrivata tra le 33 finaliste di Miss Italia a Jesolo, ha lasciato il concorso alle 22.30, dopo un’ora e mezza dall’inizio della trasmissione su La 7, condotta da Simona Ventura. Una “sentenza” arrivata un po’ a sorpresa, che ha suscitato qualche bonario mugugno in sala. A cominciare dall’altro giurato, Vladimir Luxuria, che non ha nascosto il proprio dispiacere per l’eliminazione di Eleonora. La 19enne ha accolto il verdetto con un sorriso, senza scomporsi: ha ringraziato per i complimenti ricevuti e non si è abbandonata a lunghi pianti come invece è successo ad altre ragazze eliminate nel corso della serata. Resta però il rammarico visto che la giovane riminese aveva raccolto numerosi applausi nella sfilata in cui aveva indossato un abito aderente rosso, anni Cinquanta. Purtroppo però Amendola ha deciso così e il sipario di Miss Italia, per lei, è calato.

Argomenti:

Miss Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *