«Fra non molto, terremo una riunione pubblica intorno alle nostre idee e al nostro progetto di governo. Che è regionale, non locale. Per capire in che misura potrà essere accolto da chi ha le primarie responsabilità. Perché non abbiamo fatto solo propaganda, ma anche produzione e ricezione di idee». A dirlo, come di consueto dal proprio profilo Facebook, è Roberto Balzani, la cui onorevole sconfitta alle primarie del Pd sta portando grande attenzione a livello nazionale e dagli stessi vincitori con la richiesta di aiuto da parte di Bonaccini. A sorpresa il sindaco di Bologna Virginio Merola, col quale aveva avuto violenti scontri durante la campagna elettorale, si dice d’accordo col prof nell’inserire nella lista per le Regionali del 23 novembre, vari esponenti della società civile.

Argomenti:

balzani

regionali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *