“Ridolfi”, c’è l’offerta per la concessione

C’è un investitore privato per l’aeroporto “Ridolfi”. Ad annunciarlo, in coincidenza con la scadenza del bando (alle 13 odierne) è il Comune di Forlì che ricorda come «questa mattina, presso Enac, è stata presentata un’offerta per la concessione. La Società – alla cui costituzione hanno cooperato diversi tecnici e specialisti forlivesi – vede la presenza in funzione di guida Robert Halcombe, amministratore delegato del Sovereign Group (Stato della Virginia, Stati Uniti), affiancato da Armando De Girolamo e da Calisto Maurilli». Il punto di grande interesse del piano è quello che prevede l’integrazione dello scalo con le vocazioni logistiche dell’area, già avviate con lo scalo merci di Villa Selva e col completamento dell’asse tangenziale. Pur plaudendo all’esito positivo del bando, i sindacati Cgil, Cisl e Uil, criticano gli imprenditori romagnoli – totalmente assenti dal gruppo che ha sostenuto l’offerta – accusandoli di «nanismo e di indifferenza di fronte al possibile rilancio di una infrastruttura tanto importante per il nostro territorio».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui