C’è un investitore privato per l’aeroporto “Ridolfi”. Ad annunciarlo, in coincidenza con la scadenza del bando (alle 13 odierne) è il Comune di Forlì che ricorda come «questa mattina, presso Enac, è stata presentata un’offerta per la concessione. La Società – alla cui costituzione hanno cooperato diversi tecnici e specialisti forlivesi – vede la presenza in funzione di guida Robert Halcombe, amministratore delegato del Sovereign Group (Stato della Virginia, Stati Uniti), affiancato da Armando De Girolamo e da Calisto Maurilli». Il punto di grande interesse del piano è quello che prevede l’integrazione dello scalo con le vocazioni logistiche dell’area, già avviate con lo scalo merci di Villa Selva e col completamento dell’asse tangenziale. Pur plaudendo all’esito positivo del bando, i sindacati Cgil, Cisl e Uil, criticano gli imprenditori romagnoli – totalmente assenti dal gruppo che ha sostenuto l’offerta – accusandoli di «nanismo e di indifferenza di fronte al possibile rilancio di una infrastruttura tanto importante per il nostro territorio».

Argomenti:

aeroporto ridolfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *